Pages

martedì 26 maggio 2009

*A Touch of Love

Non molto tempo fà a spasso per Napoli con mia madre,ho fatto un paio di acquisti interessanti...scarpe?borse?costumi per l'estate?
Nulla di tutto ciò,solo giornali e libri!
Non che l'avessi fatto apposta,anzi..la cosa ha stranito alquanto anche me.
..Al ritorno però ero soddisfatta! :D













Ieri ho finito il primo che ho letto tra questi: "L'amore non guasta" di Jonathan Coe. Adoro quest'autore da quando mia sorella mi regalò a 15 anni un suo libro(il più bello!) "La banda dei brocchi".
Alcuni tra i passaggi che mi sono piaciuti di più:



"Sono queste schifezze di compromessi che dobbiamo mandare giù tutti i santi giorni.Non arriviamo mai alla verità perchè siamo troppo occupati a fare concessioni.Finisci per non dire mai quello che pensi,e ti limiti a dire quello che credi che l'altro voglia sentirsi dire.Ti fabbrichi una verità diversa per ciascun contesto.[...]Nel momento stesso in cui diventiamo socialmente attivi sacrifichiamo l'onestà,l'integrità e la neutralità all'impulso di evitare il conflitto."


"A volte penso che la guerra non sia altro che uno dei tanti sistemi escogitati dagli uomini per esibire in pubblico le loro erezioni."



"Il problema di Jim era che lo potevi leggere come un libro:solo che era come quei libri di cui non riesci ad andare oltre pagina quindici."

"Secondo me tu non hai proprio capito il senso dell'amicizia.Tipico degli uomini.Appena cominciano a provare un'amicizia vera per una donna non ce la fanno più a reggerla,e così la convertono in una cosina sentimentale.Ed è allora che va tutto a catafascio."

"Il consiglio che ti do è di imparare.Devi imparare a impiegare più tempo a voler bene a più persone,e in tante maniere diverse.Voler bene a qualcuno significa aiutarlo,non significa solo...scaricargli in grembo il tuo fardello di emozioni.Quello che tu scambi per amore è autogratificazione.Disimparala!"



































"Avevo l'impressione che nessuno facesse il minimo sforzo per pensare.E mentre andavo via,avrei voluto abbassare il finestrino e urlare con tutta la voce che avevo:dovete pensare,pensare,pensare a tutto quello che succede intorno a voi.Pensare fino a che la testa non vi faccia male per la fatica e la preoccupazione."



"Come molte persone, mi piace trascinarmi questo senso dell'occasione perduta, perché dà alla mia vita una sorta di patina estetica ed è una buona scusa per sentirmi infelice quando le cose non vanno bene. "


L'amore non guasta...
ed è il fatto che l'amore scappa via da tutti i personaggi che "guasta" le loro vite.



On air: Yael Naim-Far far



SophieK.

7 commenti:

Alessandra ha detto...

"dovete pensare,pensare,pensare a tutto quello che succede intorno a voi"

mi ricorda tanto una telefonata cominciata tra me e te in questo modo: Pronto...Simò...volevo dirti che ho pensato!!!! ahah
bellissimo intervento *_*
ti lascio con una citazione relativa ai libri:

"Ogni lettore quando legge, legge sè stesso.
L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che è offerto al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe visto in sè stesso".
°Marcel Proust°

SophieKowalski ha detto...

Grazie Ale!
Che belli i tuoi commenti accompagnati da tanto di citazioni!
PENSAAAA!!!!!!!!!

Miele ha detto...

ti ho vista aggiungerti tra i miei lettori..
e tanto è che mi sei piaciuta che ti ho linkato e rubato delle tue parole.
bellissimo quello che scrivi...e l'incastro delle immagini che trovi..

s.miele

Miele ha detto...

beh non vedo l'ora di correre in libreria mi hai fatto venire una vogliaaaaa di letture..ami i dettagli e si sente..mi comprerò ben presto un libro di coe...

bacio s.

jonas wunderman ha detto...

Grazie mille !!

SophieKowalski ha detto...

Ciao!
Grazie a te per i tuoi post stupendi! :D

AlicePleasance ha detto...

Ha letto The House of Sleep (la casa del sonno) di Coe? Il mio preferito :-)

Posta un commento