Pages

giovedì 11 febbraio 2010

NaplesMusicStyle

E' arrivato il momento di parlare della mia città che tanto adoro.. NAPOLI!
E naturalmente..di uno dei suoi migliori lati,purtroppo ancora un pò nascosto..quello musicale!
A dispetto di quanto possa sembrare,l'underground napoletano è molto attivo e fervido.Ci sono artisti che,a mio modesto parere,meritano un'attenzione più ampia,anche se capita quasi sempre di dire "Davvero questi sono napoletani??", dopo aver sentito qualche pezzo ...ma il pregiudizio c'è sempre,ahimè!


Bene!
Provvederò io a svelare qualcosa di più,di quello che so ovviamente(molto poco,ve lo posso giurare).
Premetto: non parlerò di rap o hip hop,non ne so niente di niente,però posso assicurarvi che proprio quello è uno dei generi più vivi nel napoltano/salernitano!

(Cliccate sul nome di ciascun artista per visitare il loro myspace)


ATARI

Si,proprio come la società che produce console(credo :D)


Vincitori del premio "Rivelazione indie-pop dell'anno" del M.E.I.,il Meeting Delle Etichette Indipendenti.
Ultimo Lp: "Sexy games for happy families"


The Gentlemen'S Agreement

Hiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii aaaaaaah!


Ultimo Lp:"Let me be a child"

Ho trovato una recensione sul loro album di Carlo Pastore(il tizio di mtv..il vj.)

Qui

Comunque dice delle parole molto belle,in questo passo:



"Se pensavate che sotto il Vesuvio esistessero solo Scampia e i Co'Sang, siete in errore. C'è chi ancora canta le vacanze anni '50 trascorse a Carpi e le domeniche di settembre spese a passeggiare con occhialoni diva per le viuzze del centro, e non ha voglia di denunciare il disagio sociale nelle classiche forme hip hop/dub/ragamuffin. S'è snobistico distacco dal reale o leggera voglia di vivere, questo decidetelo voi. "

Fitness Forever
























































Stilosissimi,non c'è che dire!
Dei video straordinari,uno più bello dell'altro,performance gremitissime e molto conosciuti anche fuori dal territorio natio.
Primo Lp: "Personal Train"
che ha avuto sempre ottime recensioni. (QUI)







A breve la seconda parte!

3 commenti:

One More Red Naima ha detto...

Molto molto molto interessante! Aspetto con ansia la seconda parte!

Anonimo ha detto...

Ma davvero sono gruppi napoletani? No perchè quando si pensa alla musica napoletana , di solito viene in mente solo il melodico di stampo cammorrista alla gigi d'alessio e tutti i suoi sottoprodotti che fanno rabbrividire!! sono contenta che si sia dell'altro, non se ne poteva più!

Ciarlott. ha detto...

Che bello!!Io sono di Caserta e conoscevo gli Atari,ma gli altri gruppi sono bravissimi!
Anche nel mondo hip hop ci sono delle perle,tipo La Famiglia.Fortunatamente chi vive qui sa che non esistno solo gli Alessio,Gigione & co...non siamo così male come il resto dell'Italia crede!!

Posta un commento